Sito web istituzionale ad uso informativo per l’utenza

Territorio

Veduta di  VeronaLa Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio di Verona, è un organo periferico del Ministero  dei beni e delle attività culturali e del turismo che svolge azioni di tutela, conservazione, restauro e valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici. La competenza su tali beni si svolge nell'ambito territoriale delle province di Verona, Vicenza e Rovigo, estendendo la propria azione anche sui monumenti di interesse nazionale ubicati nelle province di Trento e Bolzano, esclusi per legge dalle competenze delle province autonome.

Nel territorio si annoverano, come porzioni di particolare pregio e qualità, i siti che hanno ricevuto dall'Unesco il riconoscimento del loro valore universale e che conseguentemente sono stati inseriti nella lista del patrimonio mondiale. Sono questi “la Città di Verona” con “la Città di Vicenza e le ville di Andrea Palladio nel Veneto”.

La “Città di Verona” è stata iscritta perché, rappresenta una testimonianza universale ed eccezionale per le sue caratteristiche storico-artistiche, per il valore della sua storia, delle sue opere d’arte e per l’universalità ed unicità del suo prestigio.

La “Città di Vicenza e le ville di Andrea Palladio nel Veneto” sono state inserite nella medesima lista per la straordinaria impronta che il Palladio ha fornito a questo territorio con le sue opere, che sono diventate un punto di riferimento artistico e culturale nello sviluppo dell’architettura e del paesaggio veneto.